Attendere...

Cinque generazioni di viticoltori salentini hanno dato vita alle Cantine Paolo Leo, oggi una delle più rinomate realtà nella produzione di vini del Salento.

Molti sono i valori tramandati da generazione in generazione a casa Leo, ma quelli fondamentali sono la famiglia e la tutela delle nostre tradizioni.

Il progetto Dorso Rosso, in effetti, nasce con l'obiettivo di salvaguardare l'alberello pugliese, simbolo di una viticoltura millenaria che oggi è minacciata dall'intento di produrre una maggior quantità di uva a discapito della qualità. Più che una semplice decisione agronomica, l'alberello è fondamentale nel Salento dal punto di vista pedologico, paesaggistico e perfino turistico.

Tutelare l'alberello è essenziale per produrre un vino pugliese autentico, che rispecchi fedelmente il nostro suolo, clima e vitigni autoctoni, nonché la nostra concezione di viticoltura.

Adotta un vigneto e unisciti alla nostra iniziativa

 

Cantine Paolo Leo

 

Cantine Paolo Leo e il rispetto per le nostre tradizioni

Alle Cantine Paolo Leo rispettiamo il modo in cui la nostra famiglia ha sempre fatto il vino. In effetti, il progetto Dorso Rosso mette in rilievo un modo speciale di fare vino di qualità, pensato dai nostri antenati.

Il visitatore che avrà letto la suggestiva storia di Dorso Rosso, saprà già che questo eccezionale Negroamaro è prodotto seguendo una tecnica di maturazione che un nostro predecessore custodiva come un tesoro. Seguire le sue indicazioni dà lustro ad un'enologia che non dovrebbe essere dimenticata, bensì adottata come punto di partenza per elaborare un vero vino salentino.

Dorso Rosso è un vino straordinario, un Negroamaro allevato su un tradizionale alberello ed elaborato seguendo antiche tecniche enologiche.

Questo è, per le Cantine Paolo Leo, il vero rispetto per le nostre tradizioni. Più che semplici parole, una dimostrazione concreta di come fare vini pugliesi eccezionali...perché spesso conviene seguire le tracce degli antenati, piuttosto che affidarsi a nuovi ed incerti percorsi.